User Tools

Site Tools


en:italian_pronunciation_and_accents

12.1 Vowels

Transcript Speaker
LuCa Fil MaPI
lidi, visti, finí
sere, scelte, perché
bene, bella, caffè
data, cagna, sarà
cono, morto, osò
voto, pongo, pinot
mutuo, punto, giú
vivono, dissero, ridere, singole
fungono, unsero, rudere, cupole
stella, quello, questi, verde, capelli
professoressa, bicicletta, poliziesco, ateniese
vecchietto, fermezza, commento, finalmente
vero, negro, tre, me, sé, poiché
presto, equestre, ombrello, tempo
ridendo, valente, cadenza, penso
sfere, treno, Michela, Daniele
paziente, iena, occhiello, bandiera
piede, maestro, Stefano
Cesare, lettera
legge (law), legge (he/she reads), venti (twenty), venti (winds), e, è
pesca (fishing), pesca (peach), affetto (I slice), affetto (affection)
corresse ([if] he/she ran), corresse (he/she corrected)
bene, ben detto, benissimo
affettato (sliced, affected — either from “affétto” or “affètto”)
pollo, molto, fronte, rotondo, liquore
giorno, forse, torno, rintocco, bastone
rotto, tonno, goccia, moglie, sogno
lavoro, nipote, giovane, sono, loro
orto, poco, sporco, otto, oro, nove
polo, sposa, socio, povero, ottimo
opera, logico, poi, vuoi, può, uomo
dopo, posto, corridoio
colonna, Giorgio
botte (barrel), botte (beating)
colto (cultured), colto (caught, picked), o, ho
volto (face), volto (turned), fosse (if he/she were), fosse (holes)
osservatori (observers), osservatori (observatories)
moto, moto-scooter, motore
botticella (either from “(la) botte” or “(le) botte”)


12.2 Consonants

Transcript Speaker
LuCa Fil MaPI
ieri, piú, chiodo, piange, paio
uovo, quando, chihuahua, quiete
sci, sciare; via, viuzza; spia, spione
biennio, riesce, chiunque, Trieste, cliente
quale, duale, duole, Manuela
raro, parlare, Mario, carro, Enrico
per te, per sciacquare, per rubare
scarpa, corto, strappo, vedrai, attrezzo
sale, duplice, palio, sorella
qualche, almeno, al caldo, Manlio
famiglia, scegli, pigliare, agli amici, dirglielo
olio, Ollio, Oglio, sveliamo, svelliamo, svegliamo
ma, m’ama, mamma
no, nono, nonno, non, non è
gnomo, segno, bagnò, gli gnocchi
Anio, Annio, Agno
gamba, gonfio, sente
lancia, inconscio, fango
un pane, in faccia, con Gianni, con Gneo, un campo
bere, abito, erba, albero, labbro dadi, perdendo, soldi, sordo, madre
gara, diga, lungo, largo, magro gatto, ghiro, ghiaccio, gufo, guasto
pepe, sempre, polpa, corpo, sacro tinta, salto, corto, sopra, plebe
come, tronco, falco, archi, lacrima
caso, chilo, occhio, cubo, cuoco
cena, dice, lancia, dolce, sorcio
gita, agile, frange, bolgia, Sergio
scena, coscia, la scienza, uno sciame
fare, offro, Alfio, vengo, serve, viva
se, sasso, lapis, gas
asociale, bisillabo, portasale, affittasi senso, polso, apparso
il sole, un seme, per sempre
specie, festa, sconto
asilo, base, musica, crisi, disumano
sberla, slegare, srotolo (these also show s + voiced C)
casa, mese, riso, cosí
naso, cosa, asino, peso
arnese, attesa, geloso
curiosa, inglese
disegno, resistere
proseguo, risorsa
presidente, risolvere
risalto (emphasis), risalto (I jump again)
risale (it dates back to), risale (he/she climbs up again)
presento (I introduce), presento (I foretell)
pere, bere, noto, nodo, cara, gara
faro, varo
razza (race), razza (ray fish)
rompo, rombo; quanto, quando; stanca, stanga
mancia, mangia; ponzo, bonzo; inferno, inverno
rebus, Manin, tram, tic, sud
tecnico, Amleto, Edgardo
Magda, subdolo, Israele, psicologo


12.3 Syllables & Stress

Transcript Speaker
LuCa Fil MaPI
potei, sei, fai, poi, noi, fluido
tua, fio, distrae, oasi, feudi
paese, baule, Coin, inveí
creo, creare, creerò, creatura
linea, linee, europea, europei
a noi annoia
direi ai miei aiutanti
poi osai entrare
tau alfa iota
maiali, mai ali
ha iodio, hai odio
spianti (you eradicate), spianti (spying — present participle masculine plural of “spiare”)
la quale, lacuale
Arquata, arcuata
carotina, comprendendo
abbronzatura, consolidamento
prendisole, reggipetto
portacenere, fuorigioco
fabbri, fabbrica, fabbricano, fabbricamelo, fabbricamicelo
passo, passato, passatempo
càpito, capíto, capitò
pòrtateli, portàteli, portatéli
principi (princes), principi (principles), viola (he/she violates), viola (violet, viola), fini, finí
intuito (intuition), intuito (foreseen), circuito (circuit), circuito
gratúito, -uíto; fortúito, -uíto
la sua moralità, la sua amoralità
per le lezioni, per le elezioni
un sapore divino, un sapore di vino
un gesto distinto, un gesto di istinto


12.4 Length & Cogemination

Transcript Speaker
MaPI
ero, erro, caro, carro, belo, bello, mole, molle, cane, canne
sano, sanno, fumo, fummo, saremo, saremmo
copia, coppia, moto, motto, eco, ecco, Ebro, ebbro
cade, cadde, fuga, fugga, Lucio, luccio
mogio, moggio, beve, bevve, tufo, tuffo
casa, cassa, speso, spesso, posa, possa
abate, abbatte, amico, ammicco, anulare, annullare, alato, allatto
capitare, abitavo, taratura, tavolino, paracadute
cappellaccio, afferrasse, attaccammo, attecchisce, tagliazollette
a cena, a me, ha detto, ho sete
da dire, da’ retta, dà ragione (or dar ragione)
do tutto, di seta, di’ tutto, di festivo
è vero, e poi, o due, ma come
ne mai, se parli, se ne va, me ne vado, a me piace, a te no, te ne parlo
ce lo dice, ci pare, vi piace, ve la tenete
la mela, le pere, i treni, lo vedo, li conosci
fa male, fa’ presto, fu questo
sa tutto, so capire, se vuoi
sta male, sta’ fermo, ’sta sera
sto bene, ’sto cane, tu canti
va bene, va’ via, tra noi
fra poco, su per giù, già fatto
Che c’è? Che tipo? Chi parte?, chi torna
qua sotto, la sopra, più forte, tre gatti
re Carlo, re maggiore
blu mare , i greca, può venire
un po’ di sale
però subito, perché corri? Andrà meglio
partí soldato, il Perú costiero, caffè colombiano
come te, come si fa?
dove volete, qualche volta
sopra pensiero
fare male, farà male
torno presto, tornerò presto


12.5. Intonation & emphasis

Transcript Speaker
MaPI
Vado via
Non si vedono
Ti risponderà Massimo o Debora
Ti risponderà Massimo, o Debora
Prenderemo l’autobus, o il filobus, o qualsiasi altro mezzo.
O questo… (o quello.)
Prendere… (o lasciare)
Possono leggere, scrivere, dipingere…
Possono leggere, scrivere, o dipingere.
È qui?
Mi telefoni?
Ti chiami Monica?
Dobbiamo riscriverlo?
Prendi la macchina o l'autobus?
Prendi la macchina o l'autobus?
Preferisci mandorle, datteri, fragole…?
Preferisci mandorle, datteri o fragole?
Chi è? (normal)
Quanto pago? (normal)
Dov’è il telefono? (normal)
Che ore sono? (normal)
Chi è? (kind)
Quanto pago? (kind)
Dov’è il telefono? (kind)
Che ore sono? (kind)
Che mangi?
Che, mangi?
A chi telefoni?
A chi telefoni?
(I'm not sure I got it right) A chi telefoni??
Quando ritornano.
Perché non ce l’avete detto sabato.
Quando ritornano?
Perché non ce l’avete detto sabato?
Daniela, te la ricordi, s’è sposata.
Domani, sai, vado in campagna.
Ieri, signori, ho visto Paolo.
E ora, Alberto, telefoniamo a Gisella?
«Non è possibile» — dissero.
«Va bene quest’autobus?» — chiese alla giovane commessa.
Quell’uomo seduto in fondo è mio cugino.
Quell’uomo seduto in fondo, col cappotto nero, è mio cugino.
Quell’uomo seduto in fondo, col cappotto nero, vicino a Francesca, è mio cugino.
Quell’uomo seduto in fondo, col cappotto nero, vicino a Francesca, quella signora alta e bionda, è mio cugino.
Quell’uomo seduto in fondo, col cappotto nero, vicino a Francesca, quella signora alta e bionda, che parla con Filippo, è mio cugino.
Il vigile distratto non mi vide
Il vigile, distratto, non mi vide.
Una cosa cosí cara a te non può dispiacermi.
Una cosa cosí, cara a te, non può dispiacermi.
I ragazzi corsero e saltarono molto.
I ragazzi corsero, e saltarono molto.
Due ladri derubano tre vecchi disarmati.
Due ladri derubano tre vecchi, disarmati.
Sto pensando al freddo.
Sto pensando, al freddo.
Giovanni torna subito.
Giovanni, torna subito…
Giovanni, torna subito!
Antonio parte sabato?
Antonio parte sabato?
Antonio parte sabato?
È per domenica, vero? (certainty)
È per domenica, vero? (doubt, uncertainty)
Ugo ha letto molto in fretta, e se n’è andato.
Ugo ha letto, molto in fretta, e se n’è andato.
Ugo ha letto «Molto in fretta», e se n’è andato.
(normal geetings) Buon giorno. Arrivederci. Buona sera, signora
(kind geetings) Buon giorno! Arrivederci! Ciao, Marco!
Permesso… (in the street), Pronto… (on the phone)
È caro quel ristorante!
L’ha picchiato forte!
Acceleratore, non accelleratore!
Hai detto «emigranti» o «immigranti?»
Tè freddo, non tè freddi!
Che sia «pèsca» o «pésca»?
Se oggi non è il tredici, sarà il quattordici.
Se oggi non è il tredici, sarà il quattordici.
Se non torni per sabato, mi telefoni?
Se non torni per sabato, mi telefoni?
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.
Un mio parente ha lavorato in Germania come medico.


12.6. Four ‘versions' of the same ‘text'

Transcript Speaker
MaPI
Our “usual” reading
Our “usual” lecture
An exposition
A report


13. Further recordings & transcriptions

13.1. Vowels (1-7) {19}

Transcript Speaker
LuCa Fil
1. lidi, visti, finí
2. sere, scelte, perché
3. bene, bella, caffè
4. data, cagna, sarà
5. cono, morto, osò
6. voto, pongo, pinot
7. mutuo, punto, giú

13.2. Vowel adjustment (8-11) {20}

Transcript Speaker
LuCa Fil
8. vivono, dissero, ridere, singole
9. fungono, unsero, rudere, cupole
10. bene, ben detto, benissimo
11. moto, moto-scooter, motore

13.3. Nasals (12-18) {21}

Transcript Speaker
LuCa Fil
12. ma, m’ama, mamma
13. no, nono, nonno, non, non è
14. gnomo, segno, bagnò, gli gnocchi
15. Anio, Annio, Agno
16. gamba, gonfio, sente
17. lancia, inconscio, fango
18. un pane, in faccia, con Gianni, con Gneo, un campo

13.4. Stops & stop-strictives (19-22) {22}

Transcript Speaker
LuCa Fil
19. pere, bere, noto, nodo, cara, gara
20. razza (specie), razza (pesce)
21. cena, dice, lancia, dolce, sorcio
22. gita, agile, frange, bolgia, Sergio

13.5. Constrictives (23-26) {23}

Transcript Speaker
LuCa Fil
23. fare, offro, Alfio, vengo, serve, viva
24. se, sasso, lapis, gas
25. asilo, base, musica, crisi, disumano
26. scena, coscia, la scienza, uno sciame

13.6. Approximants (27-28) {24}

Transcript Speaker
LuCa Fil
27. ieri, piú, chiodo, piange, paio
28. uovo, quando, chihuahua, quiete

13.7. Rhotics & laterals (29-32) {25}

Transcript Speaker
LuCa Fil
29. raro, parlare, Mario, carro, Enrico
30. famiglia, scegli, pigliare, agli amici, dirglielo
31. olio, Ollio, Oglio, sveliamo, svelliamo, svegliamo
32. sberla, slegare, srotolo (these also show s + voiced C)

13.8. Hiatuses & diphthong (33-34) {26}

Transcript Speaker
LuCa Fil
33. biennio, riesce, chiunque, Trieste, cliente
34. quale, duale, duole, Manuela

13.9. Primary & secondary stress (35-37) {27}

Transcript Speaker
LuCa Fil
35. càpito, capíto, capitò
36. pòrtateli, portàteli, portatéli
37. fabbri, fabbrica, fabbricano, fabbricamelo, fabbricamicelo

13.10. Length & cogemination (38-40) {28}

Transcript Speaker
LuCa Fil
38. caro, carro, mole, molle, cane, canne, tufo, tuffo, fato, fatto
39. a cena, a me, ha detto, ho sete, tre gatti
40. dirò qualcosa, partí per il Canada, cosí tranquillo

13.11. Conclusive tune (41-44) {29}

Transcript Speaker
LuCa Fil
41. Ci vado domenica.
42. Parto per Napoli.
43. È pronto per sabato.
44. Parlano di Debora.

13.12. Interrogative tune (45-48) {30}

Transcript Speaker
LuCa Fil
45. È Stefano?
46. Mi ritelefoni?
47. Facciamo per sabato?
48. Ci andiamo in macchina?

13.13. Normal partial questions (49-52) {31}

Transcript Speaker
LuCa Fil
49. Chi è?
50. Quando tornano?
51. Dov’è il telefono?
52. Che ore sono?

13.14. Kind partial questions (53-56) {32}

Transcript Speaker
LuCa Fil
53. Chi è?
54. Quando tornano?
55. Dov’è il telefono?
56. Che ore sono?

13.15. Useful comparisons (57-62) {33}

Transcript Speaker
LuCa Fil
57. Quando tornano? [normal partial question]
58. Quando tornano? [polite partial question]
59. Quando tornano?? [echo question]
60. Quando tornano? [total question]
61. Quando tornano. [normal statement]
62. Quando tornano! [emphatic statement]

13.16. Continuative tune (63-65) {34}

Transcript Speaker
LuCa Fil
63. Davide, Stefano, Monica…
64. Mandorle, fragole, datteri…
65. undici, dodici, tredici, quattordici…

13.17. Suspensive tune (66-70) {35}

Transcript Speaker
LuCa Fil
66. O Stefano o Monica.
67. Vuoi fragole o datteri?
68. Signore e signori…
69. Per quanto riguarda la fonetica, …
70. undici, dodici, tredici, quattordici.

13.18. Useful comparisons (71-76) {36}

Transcript Speaker
LuCa Fil
71. Domenica? [as in Facciamo per domenica?]
72. Domenica,… [as in O domenica… o niente.]
73. Domenica, [as in Fa lo stesso: domenica, o lunedí.]
74. Domenica. [as in Siamo d’accordo: domenica.]
75. Domenica! [as in Dev’essere per forza domenica.]
76. Domenica?? [as in Hai proprio detto «domenica»?]

13.19. Emphasis (77-80) {37}

Transcript Speaker
LuCa Fil
77. Temevo lo facessero.
78. Temevo lo facessero.
79. Lo finiscono per sabato?
80. Lo finiscono per sabato?

13.20. Parentheses & quotations (81-86) {38}

Transcript Speaker
LuCa Fil
81. Sognare non fa male, a volte.
82. Sognare, a volte, non fa male.
83. Curiosamente, il termine viene usato con intenzioni dispregiative.
84. Il termine viene usato, curiosamente, data la fonte, con intenzioni dispregiative.
85. Le scrisse: «Tornerò il mese prossimo», ma non si fece piú vedere.
86. «Non è possibile» dissero.

13.21. Complex period (87-88) {39}

Transcript Speaker
LuCa Fil
87. Servizio meteo. Per quanto riguarda il Veneto, il tempo, specie sulla Valdastico, sarà in prevalenza instabile.
88. Al mattino cielo in prevalenza nuvoloso con precipitazioni su gran parte del territorio, anche a carattere di rovescio o temporale; dal pomeriggio graduale diminuzione della probabilità di piogge, e attenuazione della nuvolosità, fino a condizioni di cielo sereno o poco nuvoloso in serata.

13.22. The North Wind and the Sun {40}

Transcript Speaker
LuCa
Si bisticciavano un giorno il vento di tramontana e il sole, l’uno pretendendo d’esser piú forte dell’altro, quando videro un viaggiatore, che veniva innanzi, avvolto nel mantello.
I due litiganti decisero allora che sarebbe stato piú forte chi fosse riuscito a levare il mantello
al viaggiatore. Il vento di tramontana cominciò a soffiare con violenza; ma, piú soffiava, piú il
viaggiatore si stringeva nel mantello; tanto che alla fine il povero vento dovette desistere dal
suo proposito. Il sole allora si mostrò nel cielo, e poco dopo il viaggiatore, che sentiva caldo,
si tolse il mantello. E la tramontana fu costretta cosí a riconoscere che il sole era piú forte di lei.
T’è piaciuta la storiella? La vogliamo ripetere?



14. Four recorded & transcribed literary texts

Title Recording
Hamlet’s Soliloquy Il monologo di Amleto
A Poem: “L’infinito” Poesia: «L’Infinito»
A Tale Una favola
A Letter Una lettera

15. Various recorded & transcribed texts

Title Recording
A literary passage Brano letterario
A theatrical monolog Monologo teatrale
A letter Lettera
A poem Poesia
A Recipe Ricetta culinaria
Fairy tale Favola
A philosophical essay Saggio filosofico
A comic theatrical text Testo teatrale comico
An answerphone Segreteria telefonica
A train announcement Annuncio ferroviario
A reportage Testo Giornalistico
The incipit of an epic poem Incipit di testo poetico
A radio announcement Annuncio radiofonico
Comparison between different kinds of intonation Confronto tra due tipi d’intonazione

a. An example of appropriate intonation Esempio d’intonazione ortologicamente adeguata.

b. An example of ‘bookish’ inappropriate intonation Esempio d’intonazione didascalica ortologicamente inadeguata.

c. An example of journalistic inappropriate intonation (as an attempt to avoid ‘bookish’ intonation) Esempio d’intonazione giornalistica antididascalica ortologicamente inadeguata.
Further intonation examples Altri esempi d’intonazione
A tongue-twister Scioglilingua

16.1. Survey of paraphonic short texts

Paraphonic trait Transcript Recording
Accondiscendenza (condescension): Per questa volta, la puoi prendere, la macchina.
Adulazione (flattery): Potresti farlo tu, che sei sempre stato tanto bravo.
Afa (sultriness): Non riesco a far niente, con questo caldo infernale.
Affetto (affection): Proviamo tutti un grande attaccamento per quei due bambini.
Aggressività (aggressiveness): Ma togliti di là, imbecille: lasciami passare!
Allegria (cheerfulness): Che bello, domani è vacanza: posso dormire fino a mezzogiorno!
Allusione (allusion): So io che cosa stanno facendo quei due, là dentro.
Ambulantato (pedler): Robivecchi, arrotino, aggiustaombrelli…
Amicizia (friendship): Ti darò volentieri una mano, quando ne avrai bisogno.
Ammirazione (admiration): Ho visto Mauro sciare: che bravo!
Ammonimento (reprimand): Ridagli tutti i suoi soldi al piú presto! Capito?
Amore (love): Amor mio, voglio restare con te per sempre!
Amorevolezza (fondness): Lasciati curare da me: non chiedo altro.
Ampollosità (pompousness): Miei cari concittadini, ci troviamo qui riuniti per festeggiare il nuovo sindaco.
Angoscia (anguish): Temo proprio che per lui non ci siano piú speranze.
Annuncio (aeroporto) (airport announcement): I passeggeri per Londra sono pregati di presentarsi all’imbarco.
Annuncio (pubblico) (public announcement): A tutta la cittadinanza: il sindaco aspetta tutti in piazza.
Annuncio (televisivo) (TV announcement): Alle ore 21 trasmetteremo lo spettacolo musicale “Mai piú”.
Antagonismo (antagonism): Questa volta non la spunti: ti farò vedere io chi è il migliore!
Apatìa (apathy): Sí, sí, decidi tu: io non ho preferenze.
Apprensione (apprehension): Come si fa in questi casi? Sarà meglio chiamare un medico?
Approvazione (approval): Bravo: è quello che avevo in mente!
Arroganza (arrogance): Moderi i termini. Lei non sa con chi sta parlando!
Asta pubblica (auction): Centomila per la prima, centomila per la seconda, centomila per la terza: aggiudicato!
Autocommiserazione (self-pity): Oh, povero me! Come farò ora a cavarmela?
Autocompiacimento (self-congratulation): Non per vantarmi, ma questa volta sono stata davvero in gamba!
Autoritarismo (authoritarianism): Non credere di poter fare a modo tuo: qui si fa come dico io!
Avvertimento (warning): Fa’ attenzione: pare che il preside sia in giro.
Bonarietà (bonhomie): Ma sí, va bene: fa’ tu. Decidi come meglio credi.
Broncio (pout): Ecco! Le cose migliori sono sempre per mia sorella.
Brontolìo (grumbling): Adesso mi tocca andare in farmacia: ma perché non s’arrangiano un po’?
Bruschezza (brusqueness): Dai, spicciati: non restare lí impalato come il solito!
Calma (flegm): Milord, mi permetto di informarLa che la casa va a fuoco.
Cantilena infantile (childishly): E io ho la bici nuova… e io ho la bici nuova…
Canzonatura (mockery): Non mi dirai che anche oggi hai preso otto, a scuola?!
Categoricità (categoricalness): C’è poco da fare: prendere o lasciare! Di qui non si scappa.
Cattiveria (nastiness): Credevi tu… ma, invece, non hai mai combinato nulla di buono!
Cautela (caution): Procediamo con calma: non ho sufficienti elementi di giudizio.
Ciarlataneria (charlatanry): Venghino, venghino, signore e signori: da questa parte.
Cinismo (cynicism): È morto il tizio: uno di meno da sfamare.
Civetteria (coquetry): Ho visto un paio di stivali che sono la fine del mondo!
Cocciutaggine (stubborness): No, no e no: ormai ho deciso cosí!
Commozione (emotion): Sono davvero commosso per la tua generosità, credi.
Compassione (compassion): Povera vecchietta: sola, senza figli e senza un letto.
Compiacenza (compliance): Certo, signora, come preferisce, non si preoccupi.
Comprensione (comprehension): Ti capisco sai: anche a me è successo un fatto simile.
Concentrazione (concentration): Qui si tratta d’esaminare con precisione tutti i dati.
Condanna/deprecazione (condemnation): Non c’è nessuna giustificazione per ciò che hai fatto!
Concitazione (excitement): Svelto, scendiamo. Rischiamo di perdere la coincidenza.
Conferenza (lecture): Per cui è ampiamente dimostrato che il fumo è nocivo alla salute.
Confidenza (confidence): Confidenza per confidenza: mio marito, negli ultimi tempi, mi trascura.
Conforto/rassicurazione (comfort): Fatti forza: passerà anche questo brutto momento.
Confusione (confusion): Vedi… cioè… sí, insomma, no ma vedi: non hai capito… cioè…
Contentezza (contentment): M’è andato bene anche l’ultimo esame!
Contraddizione (contradiction): Invece le cose non sono affatto come dici tu!
Controllo (di biglietti) (ticket inspection): Biglietti non visti, prego. Favoriscano i biglietti.
Coraggio (courage): Se occorre un volontario, vado io per primo!
Cordialità (friendliness): Quanto tempo che non ci si vedeva: vieni, t’offro l’aperitivo.
Cospirazione (conspiracy): Fa’ piano, potrebbero sentirci: stiamo attenti!
Costernazione (dismay): Non so come possa essere successa una cosa del genere.
Curiosità (curiosity): Dai, dai: dimmi cos’ha combinato ultimamente Giulia.
Decisione (decision): Ormai ho deciso: parto stasera coll’espresso delle 7:30.
Declinare le responsabilità (denying liability): Io non c’entro, e non voglio averci niente a che fare: sbrigatevela da soli.
Deferenza (deference): Quale onore per me, averLa in casa mia, commendatore.
Delusione (disappointment): Dopo tutto ciò che ho fatto per te, questa non me la sarei proprio aspettata.
Depressione (depression): E già lunedí: comincia un’altra settimana uguale a tutte le altre.
Derisione (mockery): Magari, pensi anche di star bene con quel vestito…
Desiderio/richiesta d’apprezzamento (desire for appreciation): Mi pare riuscito proprio bene. Tu che ne dici?
Dettatura (per bambini o stranieri) (dictation for children or foreigners): La campagna in autunno presenta i piú svariati colori.
Digni(tosi)tà (dignity): Lo comprerò soltanto quando ne avrò i mezzi.
Dinamicità (dynamism): Signorina, mi chiami Parigi sulla uno e Londra sulla due.
Disapprovazione (disapproval): Non hai fatto bene a lasciarlo andare senza dir nulla.
Discorso riportato (reported speech): E poi mi dice: “Ma come, stasera non rientri per cena?”.
Disgusto (disgust): Ma come faranno a mangiare vermi e mosche insieme!?
Disperazione (despair): Come potrò continuare a vivere senza di loro?!
Dispiacere (chagrin): Purtroppo ti devo dire che l’esame non è andato bene.
Disprezzo (disdain): La gente come te non è degna d’essere chiamata civile!
Dissenso/critica (dissension): Non condivido i tuoi metodi di condurre l’azione.
Distacco (aloofness): Sí, mi sembra d’averne vagamente sentito parlare.
Distrazione (absent-mindedness): Accidenti, cos’ero venuto a fare di qua?
Divertimento (amusement): Ne ho sentita una stamattina che era davvero eccezionale.
Dolore (fisico) (physical pain): Queste fitte continue non mi fanno piú vivere!
Dolore (morale) (sorrow): Queste sono cose che ti lasciano un segno per tutta la vita.
Eccitazione (excitement): Oggi vado alla partita: vedrai che vinceremo!
Eccitazione sessuale (arousal): Tienimi piú vicino: voglio sentire la tua pelle sulla mia!
Effeminatezza (effeminacy): Non ti picchio perché è da maschio, ma ti odio, ti odio, ti odio!
Elucubrazione (lucubration): Mah, chissà se faccio bene o male a dirglielo.
Energia (energy): Il nostro intervento dev’essere pronto e deciso!
Entusiasmo (enthusiasm): Pensa, mamma, andrò in vacanza in Grecia!
Esasperazione (exasperation): Basta, m’hai stufato: smettila di parlare sempre!!
Esitazione (hesitation): Mah, non saprei cosa rispondere, ci penserò sopra.
Esortazione (exhortation): Ma sí che lo sai: pensaci un po’ e rispondi.
Esultazione (exsultation): Senza il minimo sforzo, siamo riusciti a sbaragliare completamente tutta la concorrenza!
Evasività (evasiveness): (A che ora ritorni?) Tornerò all’una, o alle due, o forse anche alle tre.
Faciloneria (superficiality): Non è una cosa impegnativa… in cinque minuti la si sbriga.
Fame (hunger): Se non mangio subito qualcosa, svengo.
Fantasticheria (reverie): Ah, come mi piacerebbe riuscire ad andare in America un giorno!
Favola (fairy tale): C’era una volta un re che viveva in un bellissimo castello.
Felicità (happiness): Questo è certamente il periodo piú felice della mia vita!
Fiducia (confidence): Sono sicuro che deciderai per il meglio.
Franchezza (frankness): A esser sinceri, non m’è interessato molto.
Frastornamento (bewilderment): Dove sono mai? Ma come ci sono arrivato, qui?
Freddezza (coldness): Mi dica, mi dica; ma si sbrighi.
Frettolosità (hurriedly): Scusa, devo scappare; ti telefono stasera.
Frivolezza (flippancy): In una vetrina del centro ho visto un paio di ciabattine che sono un amore.
Gaiezza/spensieratezza (cheerfulness): Con questo sole, voglio proprio farmi una bella passeggiata!
Gemere/lamentarsi (moaner): Ah, che male! Per favore, datemi un calmante!
Gentilezza (kindness): Prego, signora, s’accomodi; le porto un caffè?
Giovialità (heartiness): Per festeggiare quest’incontro, propongo d’andare al bar.
Graffiare (biting): Se fossi in lui, cercherei piuttosto di sapere dove va la propria moglie.
Gridare (shouting): Fermateli! M’hanno rubato la borsa piena di soldi!
Imbarazzo (embarrassment): Non sapevo di disturbare: credevo che non ci fosse nessuno.
Impazienza (impatience): E allora, ti sbrighi? Ti devo parlare un attimo!
Impertinenza (cheek): Ma che bisogno ha d’andare in macchina una vecchia come Lei?
Incitazione (incitement): Dai, ancora uno sforzo, e ce la farai!
Incredulità (disbelief): Che cosa?! Quella mezza tacca ha vinto il concorso!?
Indifferenza/routine (disregard): Dicono che hanno rapito un altro industriale.
Indignazione (indignation): Ma come osa dire una cosa del genere a me?!
Indolenza (slackness): Le passeggiate mi stancano: preferisco starmene in giardino.
Indulgenza (forgiveness): Ma sí, sono giovani: anche se vanno a divertirsi, che male fanno?
Inimicizia (enmity): Se Le va bene cosí, bene. Sennò, amen!
Insicurezza (insecurity): Vorrei comprare questo regalo per mia madre; ma se poi non le piace?
Insinuazione (insinuation): Ma sei certo di non averli spesi, quei soldi?
Insistenza (insistence): La prego, mi dia almeno un’indicazione, una traccia…
Intellettualoide (pseudo-intellectual): Si tratta senz’altro del capolavoro del grande Maestro, sconosciuto finora alla critica.
Intirizzimento (numbness): Non sento piú i piedi, per il freddo che fa!
Intolleranza (intolerance): Ma insomma, avete finito con queste stupide lamentele?
Investigazione/inquisizione (investigation): Dov’è che sei stato tutto questo tempo, eh?
Invito (invitation): Ti piacerebbe fare un bel viaggio con me s’una nave di lusso?
Ipercritica (hypercriticism): Quello che dici potrebbe andare, ma si potrebbe precisare meglio.
Ipnotismo (hypnotism): Si rilassi, e non pensi a nulla. Tra poco Le dirò cosa deve fare.
Ira (anger): Ricordati che questa è l’ultima possibilità che ti do!
Ironia (irony): Hai fatto davvero un capolavoro!
Irritazione (irritation): Gli spaccherei la faccia, quando fa cosí!
Istigazione (incitement): Su, non avrai paura di far vedere chi siamo, a questa gentaglia?!
Lamentosità (plaintiveness): Ma perché il destino s’accanisce contro di me?
Lettera (letter): Cari genitori, noi stiamo tutti bene. Cosí speriamo di voi.
Litigiosità (quarrelsomeness): Se hai voglia di litigare, dillo subito!
Malinconia (gloom): Questo tempo uggioso m’opprime tanto.
Manieratezza/manierismo (mannerism): La signora è servita. Desidera altro?
Manifestazione (demonstration): Caio e Sempronio: siamo tutti con voi!
Mendicante (beggar): Fate la carità. Dio ve ne renderà merito.
Moribondi (dying person): Andate a chiamare un prete. Sento che è giunta la mia ora.
Nausea (nausea): Non parlatemi di frittura, altrimenti vomito.
Nervosismo (nervousness): Oggi sono tremendamente nervoso. Non capisco!
Noia (boredom): Che barba ’sta festa: quasi quasi me ne vado.
Nostalgia (nostalgia): Ah, com’era bello quand’eravamo giovani!
Oca giuliva (silly goose): Non so perché gli uomini mi guardano solo quando non porto il reggiseno!?
Odio (hatred): Chiunque sarebbe piú adatto di te per starci insieme!
Orrore (horror): No, non mi toccare, lurido mostro!
Ostilità (hostility): Finche c’è lui, io lí dentro, non ci metto piede!
Ottimismo (optimism): Sono sicuro che domenica vinceremo 3 a 0.
Ovvietà (obviousness): Certo che non me ne vado: fra poco è il mio turno!
Partecipazione/interessamento (involvement): Sí, sí, continua: la cosa m’interessa molto.
Paternalismo (paternalism): Figlioli, fidatevi di ciò che vi dicono gli adulti.
Pazienza (patience): Ma sí, non fa niente: posso attendere.
Pedanteria (pedantry): Chiudete bene il gas, la luce, l’acqua, e controllate di nuovo prima d’uscire.
Perplessità (perplexity): Come mai c’è quella macchia sul muro?
Persuasività (persuasiveness): Prendendo la medicina, guarirai piú in fretta, e potrai di nuovo uscire.
Pessimismo (pessimism): Non credo assolutamente che quest’avventura finira bene.
Petulanza (tiresomeness): Le arance che m’ha venduto ieri erano immangiabili.
Piagnisteo (whining): Ma insomma, sempre io devo fare queste cose!?
Piagnucolare (di bimbi) (child moan): Non voglio lavarmi i denti e andare a letto.
Piangere (crying): M’ha dato una sberla, e mi fa tanto male.
Pigrizia (laziness): Ormai mi sono messo comodo e non mi muovo piú.
Poesia (recitazione scolastica) (school recitation): L’han giurato. Gli ho visti in Pontida, convenuti dal monte e dal piano.
Pomposità (pomposity): Cari concittadini, il vostro sindaco si farà portavoce delle vostre esigenze.
Predica (sermon): Cari figlioli, ricordate che Cristo è morto per tutti noi.
Premurosità (attentiveness): Ti prego, dimmi se posso fare qualcosa per te.
Preoccupazione (concern): Spero che non sia capitato nulla ai miei.
Presunzione (presumption): Credo proprio d’esser perfettamente in grado di svolgere questo compito.
Protesta (protest): Non è giusto che tu voglia aver sempre l’ultima parola.
Pubblicità (commercial): Acquistate Pulilampo e pulirete in un lampo.
Rabbonimento (calming down): Ti prego, calmati: non prenderla cosí.
Radiocronaca (sportiva) (radio commentary): Prende ora la palla Rossi, che la rilancia al terzino sinistro, dribblando Bianchi.
Rassegnazione (resignation): Va bene, se è davvero necessario, lo farò.
Raucedine (hoarseness): Forse è proprio vero che il fumo rende rauchi.
Reprimere il riso (repressing laughter): Oh no, non è affatto ridicolo quel vestito di piume colorate!
Ricercatezza (affectedness): Ho proprio deciso di cercare ancora di quei divini gioielli che non si trovano piú!
Richiami (calling): Stefano, fai presto: ti vogliono al telefono. Corri!
Riconoscenza (gratitude): Le sono davvero grato per tutto ciò che ha fatto per me.
Ridere (laughing): Questa sí che è buona; non l’avevo mai sentita.
Rilassamento (relaxation): Adesso, finalmente, mi posso leggere il giornale in pace.
Riluttanza (unwillingness): Se dipendesse da me, non lo farei proprio.
Rimprovero (reproach): Eppure t’avevo avvertito di tornare in tempo.
Rinuncia (renunciation): Va bene: non ci andrò, se non mi dai la macchina.
Ripicca (spite): E tu, questo, come fai a saperlo?
Risentimento (rancor): Guarda che intendevo farti un piacere!
Rissosità (rowdiness): Fatti avanti, se hai coraggio, su!
Ritrosia (reluctance): No, no: preferisco non parlare in pubblico.
Rivolta (riot): Non mi piegherò mai a questo vile ricatto!
Sarcasmo (sarcasm): Avete finalmente capito questo “difficilissimo” concetto?
Sbadigliare (yawning): Non vedo l’ora di andarmi a fare una bella dormita.
Scetticismo (scepticism): Sí, sí, sarà come dici tu; può darsi.
Schizzinosità (fastidiousness): No, in quel bar i bicchieri non sono mai puliti!
Scontentezza (discontant): Ma no: non era questo che avevo ordinato.
Scontrosità (surliness): Lasciami stare. Non perdiamo tempo con queste stupidaggini.
Scoraggiante (discouraging): Guardi, non credo proprio che sia il caso d’insistere ancora.
Scortesia (rudeness): Si tolga dai piedi, ho fretta!
Scusarsi (apologizing): Mi dispiace: non l’ho fatto apposta.
Seccatura (nuisance): Ma insomma, se ho detto che non lo so…
Sensualità (sensuality): Mi piace tanto il modo che hai di leccarti le labbra.
Serenità (serenity): Che bello potersene stare in pace tra amici.
Sete (thirst): Acqua… datemi un po’ d’acqua: non resisto piú.
Severità (strictness): Se ti scopro ancora una volta, dovrò proprio prendere dei provvedimenti!
Sfida (challenge): Perché, pensi forse che non avrei il coraggio di farlo?
Sfrontatezza (impudence): Ah, e Lei sarebbe un pubblico ufficiale?!
Sicurezza (certainty): Ma certo che gli ufo esistono: ne ho visti tre!
Sicurezza di sé (confidence): Te lo dico io: le donne bantu sono la fine del mondo!
Sincerità (sincerity): Sono tutti estremamente utili nei vari settori.
Snobismo (snobbery): Io ho sempre portato solo camicie in seta di Cardin.
Soddisfazione (satisfaction): Eh, sí: valeva proprio la pena di venire fin quassu!
Solennità (solemnity): È cosa nobile e degna combattere per la propria libertà.
Sollievo (relief): Ah, finalmente se ne sono andati quei rompiscatole dei tuoi ospiti!
Sonno (sleep): Ma chi sarà mai a quest’ora di notte?
Sornioneria (slyness): Affari favolosi, io? Questa sí che è buona.
Sorpresa (surprise): Tu qui?! Credevo che fossi ancora in America.
Sospirare (sighing): Cosí è la vita! Che ci vuoi fare mai?
Sottomissione/servilismo (meekness): Farò tutto ciò che mi avete chiesto.
Sovreccitazione (overexcitement): Abbiamo vinto! Gli abbiamo fatto vedere i sorci verdi!
Spavalderia (bluster): Ti farò vedere io come si gioca a bigliardo!
Spavento (fright): Guarda come si muove il lampadario: c’è il terremoto!
Spiritosaggine (witticism): Giuseppe, sei solo ingrassato, o sei anche incinto?
Sprezzo (disregard): Te li puoi tenere i tuoi soldi: non so che farmene!
Stizza (annoyance): Ma Lei proprio qui doveva venire a cercare una cosa simile!?
Strillonaggio (hawking newspapers): Ultime notizie: trovati i vincitori della lotteria di Capodanno.
Stupore (astonishment): Un simile tradimento, non me lo sarei proprio aspettato.
Sufficienza (smugness): Quella è gente da cui non si può pretendere altro che questo.
Suggerimento (suggestion): Perché non provi a cambiar metodo?
Supplica/implorazione (plea): Torna con me: cambierò davvero, questa volta.
Tenerezza (tenderness): Vorrei che tu fossi qui con me, adesso.
Terrore (terror): Aiuto, aiuto: mi vuole uccidere. è pazzo!
Timidezza (shyness): Scusi, se non Le dispiace, vorrei chiederLe un’informazione, se non La disturbo.
Tribolazione (suffering): Ma perché mi tormentate cosí? Cosa vi ho fatto?
Tristezza (sadness): Le vacanze stanno per finire, e presto ci dovremo lasciare.
Ubriachezza (drunkenness): Barista, porta subito un’altra bottiglia a me e ai miei amici.
Urlare (shouting): Scendi immediatamente da quella poltrona, altrimenti cadi!
Vanagloria (boastfulness): Se mi ci mettessi io, vincerei in metà tempo.
Vecchiaia (old age): Ai miei tempi, i giovani portavano rispetto agli anziani.
Vivacità (liveliness): Dai, metti un disco, che ci facciamo quattro salti!

16.2. Survey of regional accent samples

Contents File
00. Neutral Pronunciation (or, close to…)
01. Piedmont
02. Liguria
03. Lombardy
04. Emilia-Romagna
05. Alto Adige (South Tirol)
06. Trentino
07. Veneto
08. Friuli
09. Venezia-Giulia
10. Tuscany
11. Umbria
12. Marche
13. Latium
14. Abruzzo
15. Molise
16. Campania
17. Lucania (Basilicata)
18. Apulia
19. Calabria
20. Sicily
21. Sardinia
en/italian_pronunciation_and_accents.txt · Last modified: 2018/05/14 13:48 by cerini